----------------------------------------------------
Chimera, libri d'arte e lettere

Chimera, libri d'arte

B2B Business to Business

Le Guide Utili

Editoria per eventi

Editoria per l'attualità

Editoria multimediale e didattica
Libri scientifici ed Atti

Mentre la globalizzazione appare ormai una strategia di mercato ed un marcatore di sviluppo irrinunciabile, è nei confronti del singolo che, in questi ultimi anni, il modello occidentale in termini di attenzione sembra aver perso incisività. L'individualità ed il rapporto “interpersonale”, da sempre alla base della ricerca e della crescita del “singolo” e quindi della Società e che hanno illuminato nel corso dei millenni il procedere dell'”attività sapienziale e formativa”, è oggi per così dire tralasciato: in questa modernità dove l'informazione ha sostituito la formazione e l'educazione e dove il “contato” ha sostituito lo scambio. Gli uomini tra loro restano costantemente in contatto, ma non dialogano, semplicemente ripetono il monosillabo del loro “nome”, la loro è una prece, un mantra, un costante inizio senza finalità. Telefonini, internet, tv, sono solo accesi e l'unico imperativo è “non spegnerli”, ma è da accesi che creano il vero isolamento. Non c' è più niente da cercare, il singolo non esiste più, e non esiste più il suo spessore, la sua “parzialità”, ed l'”io” si è trasformato in una “pila”, un alimentatore, il cui scopo non è portare energia a qualcosa, ma rimanere solo acceso realmente, e l'essere acceso significa per l'individuo essere in effetto scollegato. Il patrimonio derivante dall'esperienza personale condensata in varie e mirabili forme nel corso dei secoli dall'uomo, dall'arte alla mistica, dai valori civili alle scoperte di nuove forme delle culture, è oggi minacciato dal proprio interno e spesso spianato ed inaridito da quelle collettive incursioni nel “mezzo”, nel media, l'immaterialità in cui l'individuo si perde fermandosi. Così accade che la ricerca non scavi più, l'uomo più non si misuri se non con ciò che appare senza più dare voce a quella che Goethe corpo “la grandezza dell'impeto”. Il chiasso è silenzio vuoto ed impercorribile, Diventa quindi altrettanto irrinunciabile progettare e promuovere iniziative editoriali che siano dense di attenzione ai minimi particolari e rivolte al singolo ed alla sua sfida. Allora abbiamo voluto creare stanze, porte, soglie, pareti che interrompessero questo vuoto. Ed è nata la collana Chimera che attraverso una serie di pubblicazioni tende ad un senso nuovo della costruzione "valoriale". Opere minute, intercapedini, scatolette di tonno nel sacco di Pim, che grazie ai loro autori si traducono in maestosi “interventi” della grazia. Opere redatte alla maniera dell'amanuense, calligrafate. Pensieri ed illuminazioni il cui scopo è quello di porre, intorno al singolo, il silenzio delle domande e l'aria rarefatta delle sfide intraprese. Libelli, invettive, istanze, canti come vere e proprie opere formative dell'animo.

 

Se riesci
Retorica su Cividale, un Festival, le congiunzioni e e ma e qualche sentimento
Misura di un uomo